Materiali - La Bottega d'Arte

Vai ai contenuti

Menu principale:

Materiali

MOSAICO




MATERIALI



    I
materiali che hanno conosciuto un impiego costante nel tempo e che hanno caratterizzato i mosaici più belli e famosi sono:

* marmi,
* smalti e
* oro
.
 
Possiamo dividerli in due grandi categorie:
1. quelli lapidei, cioè quei minerali e rocce con caratteristiche di buona lavorabilità che consentono quindi il taglio in tessere di piccole dimensioni,

2.   quelli vetrosi costituiti in prevalenza da smalti colorati, oro e argento.
Gli smalti veri e propri si ricavano da una fusione vetrosa cui si aggiungono piombo, ossidi e sali metallici.
   



     Anche la produzione di smalti d’oro e d’argento è rimasta sostanzialmente immutata dall’antichità ad oggi.
    Attualmente a livello artigianale gli smalti vengono prodotti applicando la foglia d’oro su di una lastra di vetro di circa 8-10 mm che funge da sostegno e che viene poi introdotta in forno ricoperta da una sottile pellicola di 0,8-1 mm di vetro fuso.


Basta guardarsi attorno per accorgersi che tutto ciò che da altri è considerato materiale inutilizzabile: pezzami di marmo, pezzi di ceramica, pietre, conchiglie, ciottoli ecc., per il mosaicista può diventare materia prima per le proprie creazioni


 
Torna ai contenuti | Torna al menu