Atrezzi - La Bottega d'Arte

Vai ai contenuti

Menu principale:

Atrezzi

MOSAICO



                         
ATTREZZI

  Tutti i materiali vengono tagliati e  lavorati  manualmente facendo uso di utensili tradizionali quali:

tagliola, ceppo, martellina, tenaglie, pinzette

   La
tagliola o tranciatrice,
può essere per marmi o per smalti: quella per marmi ha le lame larghe e strette; quella per smalti le ha piccole e convesse.  


   
Il
ceppo è costituito da un tronco d’albero, di circa 30 cm di diametro, o  di altezza variabile tra 65 e 75 cm,  al centro della sua faccia superiore un cuneo di acciaio affilato sul quale la martellina può esercitare la funzione di taglio del materiale.




  
     La
martellina
è un martello speciale con manico di legno e corpo di acciaio di forma semicircolare affilato su entrambi i lati.

Pur rientrando nella categoria dei martelli del tipo pesante è molto bilanciato e adatto a dosare l’intensità del colpo che, battendo sul cuneo fissato sul ceppo, consente di formare le tessere, tagliando o spezzettando con assoluta precisione il materiale lapideo, vetroso o ceramico.



     La
tenaglia ha le parti taglienti costituite da due placchette di widia predisposte per non venire mai a contatto. Si usano per rifinire e correggere il taglio delle tessere.

    Le
pinzette, in acciaio e di diverse dimensioni servono a manovrare e posizionare le tessere sul letto di malta o collante.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu